Corpo
Come avere un’abbronzatura perfetta: 5 consigli da seguire

abbronzatura_perfetta_litelife

Con l’estate ormai alle porte, si accende in molti il desiderio di ottenere un’abbronzatura perfetta ed omogenea. Un’operazione non difficile, ma che richiede dei piccoli accorgimenti per non rischiare di commettere errori ed evitare di danneggiare la pelle con inestetismi, irritazioni od eritemi a causa di un’errata esposizione ai raggi solari. Seguendo pochi semplici consigli potrete ottenere un’abbronzatura perfettamente dorata, uniforme e soprattutto sicura e duratura.

Ecco i nostri suggerimenti per una tintarella a regola d’arte!

Preparare la pelle

Innanzitutto, è necessario conoscere il proprio fototipo, la classificazione dermatologica della pelle con tutte le caratteristiche fisiche che la rendono più o meno sensibile ai raggi solari.

Sarà importante per capire come ridurre al minimo le cause di secchezza ed irritazione e preparare la pelle al primo sole con il giusto trattamento. Tra i migliori vi è sicuramente lo scrub, che vi aiuterà ad eliminare le cellule superficiali morte riportandola a nuova luce e rendendola elastica e morbida. Il prodotto giusto aiuterà ad esfoliare e a liberare sostanze nutritive che la idrateranno e proteggeranno.

Potete anche affidarvi ai trattamenti per lo scrub del corpo e del viso e ai prodotti idratanti proposti da LiteLife, che garantiscono risultati ottimali.

Alimentazione

Le sostanze contenute in alcuni cibi, da inserire in una dieta da seguire almeno da due settimane prima di esporsi al sole, accelerano il processo di abbronzatura perché favoriscono la produzione di melanina e proteggono la pelle.

Insieme alle giuste quantità d’acqua, non possono mancare nella vostra alimentazione. Scopriamoli insieme.

Beta-carotene

Non solo aiuterà la tintarella, ma contribuirà a proteggere la pelle da eritemi solari e scottature. Si trova soprattutto in frutta e verdura di colore arancione, giallo-rosso o anche verde come carote, meloni, pomodori, albicocche, pesche, fragole, ciliegie, lattuga, prezzemolo.

Sostanze antiossidanti

Alcuni frutti e verdure crude come mango, kiwi, uva, rughetta, spinaci contengono vitamine A, C e E che prevengono l’invecchiamento cutaneo.

Acqua

L’idratazione è di cruciale importanza, ricordate di bere almeno 1,5 o 2 litri di acqua al giorno. Renderà la pelle anche più elastica e luminosa.

Integratori

Aumentano l’apporto di vitamine e sono utili soprattutto a chi ha un fototipo chiaro.

Creme

È importante scegliere la giusta crema protettiva, soprattutto per le prime esposizioni. È bene iniziare con una protezione alta (anche se dipende dal tipo di pelle: se più resistente, il fattore può essere più basso), per poi ridurla gradualmente. Il prodotto dovrebbe avere anche ottime proprietà idratanti, così da evitare scottature, e andrà spalmato circa ogni 3 ore.

Esposizione graduale

Se credete di ottenere un’abbronzatura migliore stendendovi al sole per molte ore, sbagliate. Una tintarella sarà perfetta se l’esposizione sarà graduale e nelle ore meno calde del giorno. Ricordate anche di cambiare posizione ogni 15-20 minuti.

Mantenere l’abbronzatura

Eccoci giunti al tasto dolente: come mantenere il più a lungo possibile la tanto sudata abbronzatura? Se avrete seguito i nostri consigli sarete già sulla strada giusta, ma possiamo darvi qualche altro suggerimento. Non usate detergenti troppo aggressivi per lavarvi, perché la porteranno via velocemente. Inoltre, non dimenticate di usare il doposole dopo ogni doccia! Vi aiuterà ad idratare la pelle e a fissare l’abbronzatura.

Dunque, armatevi di costume, asciugamano e lettino e preparatevi a rendere magnifica la vostra pelle!footer_palestra