Corpo
Come bilanciare dieta e allenamento fisico

allenamento_dieta_litelife

Raggiungere il proprio peso forma e, allo stesso tempo, la forma fisica che consideriamo perfetta può indurci a commettere molti errori per la fretta di raggiungere risultati in poco tempo e con pratiche scorrette.

Diete dimagranti frettolose o last minute e giornate intere in palestra faticando oltre il dovuto non sono il metodo più efficace per trasformare il fisico secondo i nostri desideri.

Se è pur vero che “chi bello vuole apparire un poco deve soffrire” è anche vero che è necessario fare i giusti sacrifici, senza pericoli per la salute. Eventuali danni potrebbero non essere immediati, ma comparire dopo diverso tempo, e potrebbero essere dovuti proprio a diete sbagliate o attività fisica non corretta.

Per questo motivo vogliamo darvi alcuni pratici consigli da seguire per abbinare un regime alimentare corretto e salutare all’allenamento fisico, in modo da trovare il giusto equilibrio senza trucchetti e espedienti!

La dieta

Una dieta sana di dimagrimento deve essere ricca di proteine e nutrienti e povera di zuccheri, carboidrati e colesterolo. Ma povera non significa completamente priva di queste sostanze! L’organismo, per le comuni attività quotidiane ed anche per affrontare le ore di sport, ha bisogno della giusta quantità di energia che può ricavare dagli alimenti che assume ed è fondamentale non eliminare del tutto nessuna delle sostanze nutritive.

Alcuni piccoli suggerimenti in questo senso vi aiuteranno a non commettere errori.

Nutrizionista o dietologo

Innanzitutto, è opportuno considerare di rivolgervi ad un professionista che vi potrà supportare con i giusti consigli.
Un nutrizionista, ma anche un dietologo, saprà creare un piano alimentare personalizzato adatto alle vostre esigenze, tenendo conto di eventuali problematiche che gli potrete esporre.

La nostra SPA si avvale del supporto di specialisti in questo campo. Con la guida del nostro dietologo nutrizionista potrete definire il regime alimentare più adeguato al vostro stato di salute, senza escludere alimenti importanti dalla vostra dieta.

Regime ipocalorico? Senza esagerare!

In generale, possiamo dire che ridurre l’apporto di calorie aiuta a dimagrire, ma gli eccessi non giovano. Il rischio è di far comparire dei disturbi come la disidratazione, provocata da una maggiore viscosità del sangue a causa di una diminuzione del suo volume, o anche la diminuzione delle scorte di glicogeno in fegato e muscoli con conseguente calo della forza fisica.

Inoltre, una riduzione eccessiva di calorie può far comparire problemi alla termoregolazione corporea.

I carboidrati

Un minimo apporto di carboidrati non deve mai mancare perché l’azzeramento della loro quantità, o anche una loro drastica ed improvvisa diminuzione, provoca una riduzione eccessiva del glucosio necessario all’organismo per sostenersi. Ciò forzerebbe l’organismo stesso a procurarselo dalla proteine dei muscoli, rischiando di far ridurre la loro massa.

Palestra

Personal trainer

Una volta definito il giusto piano alimentare con l’aiuto di un medico specializzato, potete affidarvi ad un personal trainer in palestra per associare alla dieta un programma fitness adeguato.
LiteLife, oltre agli esperti nutrizionisti, dispone anche di una palestra a cinque stelle con istruttori in grado di preparare programmi personalizzati.

È fondamentale che ci sia il giusto equilibrio tra esercizi anaerobici e aerobici. Questi ultimi sono quelli a bassa intensità e lunga durata e sono ideali se si vuole dimagrire poichè aiutano a perdere grasso, soprattutto se associati ad una dieta povera di carboidrati e zuccheri.

Non sottovalutate, però, anche la vostra forza di volontà! Un aspetto non irrilevante è la giusta motivazione ed un bravo personal trainer saprà anche darvi lo stimolo e la motivazione per andare fino in fondo!

Allenamento a digiuno

Da un lato comporta dei benefici poiché il consumo energetico sarà maggiore, dall’altro può essere rischioso. Ricordate, infatti, di non andare mai oltre i 40 minuti circa di attività fisica aerobica se siete a digiuno: superato questo limite, l’organismo andrà a cercare energia dalle proteine dei muscoli, incorrendo nel problema già accennato.

Inoltre, l’allenamento fisico affrontato senza aver mangiato può far emergere crisi da carenza di zucchero fino a portarvi allo svenimento. In tal caso, dovrete compensare assumendo bevande o cibi con molti zuccheri.

In conclusione, la cosa più importante è l’atteggiamento: dovrete aver pazienza e, se seguite i nostri semplici suggerimenti, i risultati arriveranno. Siate determinati e volenterosi!footer_palestra