Corpo
Fitness in spiaggia, 6 attività sportive da praticare a mare

fitness_spiaggia_litelife

State seguendo un preciso programma di fitness, ma non volete rinunciare al weekend al mare o alle vacanze estive?

Niente paura, i vostri progetti non finiranno al vento e potrete continuare con i vostri programmi per mantenervi in forma anche stando in spiaggia e a mare.
Sarà anche un’ottima occasione per divertirsi con gli amici e trascorrere qualche ora diversa dal solito senza tralasciare l’obiettivo più importante: sentirsi bene con il proprio corpo e con se stessi.

Riuscirete, così, a definire ancora di più il vostro organismo e a non prendere gli odiosi chili di troppo.
Una volta tornati dalle vacanze, potete anche affidarvi ai nostri istruttori qualificati per seguire un progrmma di esercizi adeguati alle vostre esigenze.

Intanto, ecco alcune attività sportive da poter svolgere in spiaggia da soli o in compagnia.

Beach Volley

Uno degli sport più praticati e divertenti da fare in spiaggia, soprattutto se non si è dei professionisti. Tra risate e movimento, è anche un allenamento molto intenso. Naturalmente, da non praticare durante le ore più calde, soprattutto quando il sole è a picco nel cielo.
Bastano anche solo 15 minuti di movimento (anche se meglio giocare almeno una mezz’oretta) e terrete sotto sforzo, glutei, addominali, dorsali e pettorali.

Jogging in spiaggia

Correre sulla spiaggia a piedi nudi è un allenamento che stimola soprattutto quadricipiti e glutei e fa smaltire i grassi. Attività molto utile perché i muscoli lavorano almeno 2 – 3 volte più del normale dato che vi troverete su una superficie non liscia ed è necessario un maggiore sforzo per mantenere l’equilibrio. L’ideale sono una ventina di minuti di corsa, anche alternando 5 minuti di passeggiata a 5 di running.

Corsa in acqua

Un ottimo modo per rafforzare cosce, quadricipiti e glutei è anche la corsa in acqua. Il cosiddetto acqua running si può praticare sia con l’acqua alle caviglie, sia spingendosi un po’ più in là facendo arrivare l’acqua alle ginocchia. In questo modo, tonificherete arti inferiori e anche.

Nuoto ed esercizi in mare

Per rafforzare braccia, addominali, petto e glutei potete fare una mezz’oretta di nuoto, possibilmente a rana. Oppure, con l’acqua bassa, potete sfruttare l’attrito dell’acqua per rafforzare anche le cosce alzando e abbassando una gamba per volta.

Esercizi a corpo libero

Se la palestra vi manca e non potete farne a meno, potete sopperire alla mancanza effettuando esercizi a corpo libero per parte superiore ed inferiore del corpo.
Potete effettuare dei classici addominali stendendovi sulla sabbia con gambe piegate e piedi un po’ divaricati. Con le mani dietro la nuca e i gomiti in fuori, sollevate testa, collo, spalle e scapole senza curvare la schiena. Fate circa 25 ripetizioni.
Oppure potete fare degli squat stando in posizione eretta, poggiando la mano destra sul fianco e l’altra all’ombrellone. Flettete all’indietro la gamba destra e piegate la sinistra, facendo leva sul tallone, per poi rialzarvi.
Effettuate 12-15 ripetizioni per gamba.

Piscina

Se vi trovate in un posto che offre anche la piscina, potete partecipare a qualche corso di acquagym organizzato dalla struttura. Ad esempio, potete fare acqua spinning con delle speciali cyclette in acqua o acqua dance, ballando a tempo di musica.
Potete anche fare da voi, ad esempio poggiandovi di spalle a bordo vasca e allungando le gambe, simulando il movimento di una pedalata.footer_palestra