Rimedi Naturali
Rimedi naturali contro le smagliature: 5 trattamenti da preparare in casa

rimedi_smagliature

Uno dei problemi più fastidiosi per le donne di tutte le età è sicuramente quello delle smagliature. Nonostante mediamente ne soffrano principalmente le donne che superano i 40 anni, in realtà le cosiddette strie cutanee possono caratterizzare la pelle anche di una donna più giovane. Le cause, infatti, sono molteplici e non dipendono solamente dal trascorrere del tempo.

Le smagliature possono ovviamente apparire anche sul corpo di un uomo e, in ogni caso, fanno perdere compattezza alla pelle colpendo soprattutto addome, glutei, cosce e fianchi (per le donne, anche il seno).
Esistono delle soluzioni per attenuare questi inestetismi e con questo articolo vogliamo consigliarvi dei sani trattamenti naturali per combattere le smagliature.

Potete, in ogni caso, chiedere una consulenza ai nostri esperti specialisti in medicina estetica che vi aiuteranno a dire addio a questi inestetismi.

Prima di iniziare, però, scopriamo velocemente cosa sono e quali sono le cause di queste striature.

Smagliature: cosa sono e cause

Si tratta di vere e proprie cicatrici della cute dovute alla rottura delle fibre elastiche (collagene ed elastina) della pelle. Appaiono, in genere, a seguito di improvvisi o traumatici cambiamenti dell’organismo, come massicci aumenti e perdite di peso dovute ad una dieta drastica, in seguito ad una gravidanza, con le trasformazioni della pubertà ma possono avere anche cause genetiche.

Rimedi naturali

Esistono molti rimedi naturali per combattere le smagliature e, di seguito, ve ne proponiamo cinque. Si tratta di trattamenti utili a ridurle o a farle sparire e si possono facilmente preparare in casa.

Succo di limone

Il succo di limone contiene grandi quantità di vitamina C, ritenuta particolarmente efficace nella produzione di collagene. Applicandone una quantità pura sulle smagliature riuscirete a migliorare l’aspetto della pelle. Anche associato al gel di aloe vera risulterà efficace nella riduzione degli inestetismi e, inoltre, avrà un effetto sbiancante, soprattutto se applicato anche quotidianamente.

Olio d’oliva

Contiene antiossidanti e nutrienti che stimolano la circolazione sanguigna e contribuiscono a ridurre le cicatrici che causano le smagliature, soprattutto se leggermente riscaldato.
Potete preparare un semplice trattamento riscaldando in una pentola (o anche in forno microonde) una generosa quantità di olio d’oliva (a seconda della quantità delle striature), evitando che produca fumo. Successivamente, massaggiate le zone interessate e lasciate riposare per 30 minuti prima di sciacquare con acqua tiepida.

Albume d’uovo

Usato spesso per trattare le smagliature, l’albume stimola la produzione di collagene. Montate a neve gli albumi di due uova e applicate il composto ottenuto sulle aree interessate fino alla completa asciugatura. Sciacquate con acqua fredda e idratate la pelle con un po’ di olio d’oliva. Applicate ogni giorno per due settimane.

Crema di aloe e avocado

L’aloe contiene enormi quantità di vitamina C ed E che, come per il succo di limone, stimolano la produzione di collagene. Un gel di aloe vera, puro, contribuisce a far scolorire i segni e, nel tempo, potrebbe anche far sparire le smagliature, ma un buon composto è anche quello preparato con l’avocado.
Dovete frullare mezzo avocado, il gel di una foglia di aloe e un cucchiaino di olio d’oliva, massaggiare le zone interessate con il composto e lasciare agire per 20 minuti. Sciacquate con acqua fredda e applicate 2-3 volte a settimana.

Composto di carote

Saranno sufficienti una carota, due cucchiai di crusca di avena, un cucchiaio di olio di mandorle dolci e un cucchiaio di olio d’oliva. La preparazione è semplice: dovete versare in un mixer la carota a pezzi con gli altri ingredienti. Frullate il tutto e otterrete un composto da spalmare sulle smagliature, massaggiando e lasciando riposare per 20 minuti. Dopodiché sciacquate con acqua fredda. Applicate due volte a settimana. È un composto che idrata la pelle e lenisce le irritazioni.